comunicazione

L’ottava edizione della mostra d’arte contemporanea “Forme e Colori” vede nuovamente collaborare l’Ordine dei Cavalieri delle Langhe con l’Associazione Insieme, per un’iniziativa che coinvolge Alba e l’intera Langa. Infatti, a partire da quest’anno, “Forme e colori” diventa itinerante nei più suggestivi angoli delle Langhe: tante meravigliose sculture e dipinti di importanti artisti contemporanei dialogheranno con alcuni dei borghi più caratteristici. Un itinerario, quindi, che si snoderà tra Alba (esterno della Chiesa di San Domenico, con il Cristo in croce “Io sono la chiave” del maestro Franco S. Alessandria), la Bassa e l’Alta Langa: Diano d’Alba (Località Castello Alto, Belvedere – Sergio Unia), Grinzane Cavour (Giardino del Castello – Elio Garis), Bergolo (Località Valdea, 1 – Franco S. Alessandria), Bossolasco (ex-Chiesa dei Battuti – Ugo Giletta), San Benedetto Belbo (Censa di Placido – Giovanni Borgarello) e Sale San Giovanni (percorso della lavanda – Roberto Bruno).

Venerdì 23 luglio alle ore 18:00 si terrà l’inaugurazione nel Castello di Grinzane Cavour e la mostra proseguirà fino al 31 ottobre.

«L’obiettivo fin dall’inizio è stato quello di creare una sana e proficua collaborazione tra realtà territoriali e produttive molto diverse, che permettesse di concorrere per il raggiungimento di un obiettivo comune – spiega Andrea Vero, Presidente dell’Ordine e consigliere di Insieme – Si sono contattati alcuni Comuni rappresentativi della Bassa e dell’Alta Langa e non poteva certo mancare la capitale per eccellenza delle Langhe, Alba. In questo modo è nata la modalità diffusa di “Forme & Colori 2021”, ossia installazioni d’arte contemporanea di primaria importanza collocate in luoghi appositamente studiati per creare un dialogo tra bellezze. Ciascun borgo ha peculiarità tali che lo rendono unico e meraviglioso e che abbiamo cercato di armonizzare con le opere di un artista che, per colori, materiali e forme, sapessero dialogare con il paesaggio circostante».

Marcello Cavallo, Presidente di Insieme: «Siamo lieti di essere coinvolti in questa iniziativa artistica. Dopo la mostra “La ricerca dei sogni” di Gianni Del Bue (che tra l’altro, visto il successo, è stata prorogata fino a domenica 1° agosto) questa esperienza è un contributo della nostra associazione non solo a livello culturale, ma anche in ambito turistico-ricettivo ad una delle aree caratteristiche della nostra Provincia Granda, per la quale cerchiamo di essere proattivi nello sviluppo del suo territorio».

Filiera agroalimentare ed economia circolare: questi i temi che verranno trattati lunedì 19 luglio alle ore 11:00 nella trasmissione televisiva in diretta nazionale di Tele Granda – canale 186 – dove l’Associazione Insieme ha collaborato nell’organizzazione sposando il progetto “BLocal” e dei suoi tre fondamenti ‘Be Local, Be Green, Be Sustainable’.

Molti gli interventi, a cadenza di dieci minuti, brevi e coincisi come i tempi televisivi spesso richiedono, che verranno introdotti da Filomena Greco, giornalista de ‘Il Sole 24 Ore’. Ci sarà il Sindaco di Cuneo e Presidente della Provincia, Federico Borgna, seguito da Giovanni Quaglia, Presidente di CRT ed Ezio Raviola, Vice Presidente di CRC. Il Presidente di Coldiretti Piemonte, Roberto Moncalvo, la prof.ssa Francesca Culasso del Dipartimento di Management all’Università degli Studi di Torino, Marcello Cavallo (Presidente M.I.A.C.), Simone Mellano (Direttore Asprocarne), Renzo Simonato (Direzione Agribusiness Gruppo Intesa San Paolo), Francesco Bosio (Direttore Generale di Banca Cambiano), Marco De Guzzis (CEO di Sardex S.p.A.), Federico Vecchioni (Amministratore Delegato di Bonifiche Ferraresi S.p.A.). Concluderà i lavori Georges Mikhael, Presidente di “Servizi Ultimo Miglio” (S.U.M.).

Il coordinatore del Pianeta Agricoltura di Insieme, Alberto Fissore, spiega: «La nostra associazione condivide questa iniziativa perché affronta temi importanti per il nostro territorio e di grande attualità, che vengono affrontati dal nostro pianeta specifico. È la prima volta, inoltre, che Insieme viene coinvolta in un’iniziativa di carattere nazionale».

Secondo Georges Mikhael, presidente S.U.M. e promotore del progetto “BLocal”: «Le filiere legate all’eccellenza dell’agrifood sono la vera sfida del futuro. In collaborazione con MIAC, stiamo lavorando al progetto BIF (Best Italian Flavors) il cui obiettivo è la valorizzazione del territorio della provincia di Cuneo integrando più livelli di intervento. Il primo riguarda il mercato dei Bovini, il secondo la promo-commercializzazione dei prodotti del Basso Piemonte ed il terzo i servizi di supporto agli operatori della filiera. BIF partirà in via sperimentale a Cuneo, ma ha l’ambizione di diventare un marchio nazionale ed un modello per tutti i prodotti eno-gastronomici italiani. Solo così, attraverso iniziative integrate che mettano in risalto le eccellenze con strumenti basati sul commercio online, si aiutano le imprese ad essere competitive e vincere la sfida del mercato».

PER VEDERE LA TRASMISSIONE CLICCA QUI:

www.telegranda.net

www.facebook.com/blocalitalia

VISTO IL SUCCESSO RISCONTRATO, LA MOSTRA PROSEGUIRA’ FINO AL 1° AGOSTO 2021

Venerdì 25 giugno alle ore 17:00, nella Chiesa di San Domenico ad Alba, si inaugura la Mostra Antologica 1970-2021 “La Ricerca dei Sogni” del maestro emiliano Gianni Del Bue, grande artista contemporaneo nonché protagonista dell’arte italiana negli ultimi cinquant’anni.

La cerimonia apre la mostra che durerà fino al 18 luglio, dove l’Ordine dei Cavalieri delle Langhe, con l’artista e in collaborazione con l’Associazione Insieme, ha accuratamente selezionato circa 50 opere di varie dimensioni, realizzate con la tecnica ad olio e acrilico.

«La scelta delle opere si è basata sull’evoluzione del percorso artistico di Del Bue nel corso degli anni, dagli esordi astrattisti negli anni ’70 al ritorno alla pittura figurativa con quella capacità tutta sua di rappresentare una realtà onirica» spiega Andrea Vero, Presidente dell’Ordine dei Cavalieri delle Langhe, e consigliere dell’Associazione Insieme «Il nostro obiettivo è stato fin dall’inizio quello di allestire un’esposizione che fosse in grado di suscitare sensazioni profonde nell’animo dei visitatori, che introducesse delicatamente nel suo universo magico fatto di paesaggi sospesi e luoghi dello spirito, verso un’altra dimensione: la realtà trasognata e senza tempo di Gianni».

Andrea Girard, coordinatore del Pianeta Cultura della Galassia di Insieme, aggiunge: «Siamo orgogliosi di sostenere questo progetto, perché l’Ordine dei Cavalieri delle Langhe è un’associazione culturale fortemente radicata sul territorio albese a sostegno del suo sviluppo, in particolare di quello dell’Alta Langa, ed è inoltre molto attiva nel campo del sociale. Un orientamento che la nostra associazione condivide in ottica di valorizzazione territoriale per tutte le aree della nostra Provincia Granda».

La mostra sarà aperta con i seguenti orari: dal lunedì al venerdì 10-12, 15:30-18:30, sabato e domenica 10-12, 15-19.

Sabato mattina 12 giugno, dalle ore 09:30, si terrà il quarto incontro del Workshop formativo organizzato dalle Associazioni Insieme ed AISPA con il patrocinio di ANCI Piemonte e UNCEM, l’ultimo di questa iniziale sessione “primaverile”, che riprenderà poi in ottobre. In questo appuntamento si parlerà del perché impegnarsi per gli altri e, in particolare, per le comunità locali: animerà il dibattito Valerio Oderda, consigliere dell’Associazione Insieme e Sindaco di Racconigi, che si confronterà con Michele Rosboch, docente di storia di diritto presso l’Università degli Studi di Torino alla Facoltà di Giurisprudenza e Presidente di IRES Piemonte, l’istituto pubblico di ricerca che svolge indagini in campo sociale ed economico.

Le parole di Marcello Cavallo, Presidente di Insieme, e di Lucio Riba, Presidente di AISPA: «Questo quarto appuntamento verte su un argomento che possiamo definire “conclusivo” del primo ciclo di incontri del nostro Workshop formativo. Allo stesso tempo è lo spartiacque per affrontare la sessione autunnale, che sarà più incentrata sui princìpi dell’amministrazione locale, sulle tecniche di governance, sulla programmazione e le fonti di finanziamento».

Per chi volesse partecipare per la prima volta all’evento, occorre scrivere una mail a segreteria@associazioneinsieme.info. Per informazioni potete contattare lo 335/8150757 per Insieme oppure lo 331/2307129 per AISPA.

Oggi si fa un gran parlare della tecnologia Blockchain, siamo in un momento storico in cui questa innovazione sta catalizzando moltissime attenzioni, ma troppo spesso si rimane incagliati in una confusione ancora abbastanza generalizzata, tra Cryptovalute, Bitcoin, Piattaforme Blockchain, Smart Contract e quant’altro.

Il ruolo della Blockchain ha molteplici declinazioni, dalla tracciabilità dei prodotti, delle materie prime, dei processi di lavorazione nelle supply chain di produzione e nelle filiere alla sua applicazione in ambito sanitario e nella tutela dei dati personali, grazie alle sue caratteristiche di immutabilità e crittografia.

Ma cos’è nella pratica e come funziona la Blockchain? Quali sono gli attori che operano all’interno ed i loro ruoli? Come si svolgono le transazioni, tramite quali strumenti e con quali regole?

Le Associazioni Insieme e AISPA vogliono sviscerare l’argomento in un webinar che si terrà giovedì 27 maggio, alle ore 18:30, e ne parlerà Riccardo Faroppa, CEO e fondatore di Blockchain Stone S.A., consulente presso BANOR SIM Family Office e partner presso XY Family Office, nonché già consulente ed analista presso Terranova Private Equity, Boston Consulting Group ed Accenture, laureato in fisica alla Scuola Normale Superiore di Pisa. Condurrà il dibattito, aperto e gratuito, Enrico Basso, membro del Pianeta Economia e coordinatore del Pianeta Turismo e Sport della Galassia di Insieme.

Per poter partecipare occorre registrarsi e collegarsi al seguente link:

https://zoom.us/webinar/register/WN_vbmeTyEMSwCLlhzzjX51dg